La Corte di Cassazione Civile, Sez. 6, con l'ordinanza n. 4696 del 18 febbraio 2019, ha affermato che, ai sensi dell'articolo 92 cod. proc. civ., come risultante dalle modifiche recate dal decreto legge n. 132/2014 e dalla sentenza n. 77/2018 della Corte costituzionale, la compensazione delle spese di lite può essere disposta, oltre che nel caso della soccombenza reciproca, soltanto nelle ipotesi di assoluta novità della questione trattata, di mutamento della giurisprudenza rispetto alle questioni dirimenti o nelle ipotesi di sopravvenienze relative a questioni dirimenti.