Entro questo termine i contribuenti che consegnano la dichiarazione al proprio sostituto d'imposta (che sia datore di lavoro o ente pensionistico) sono tenuti alla presentazione del modello 730/2019 e della busta contenente la scelta della destinazione dell'8, del 5 e del 2 per mille (modello 730/1).
N.b.: la scadenza non riguarda i contribuenti che trasmettono la dichiarazione direttamente ovvero si avvalgono dell'assistenza fiscale di un Caf o di un professionista abilitato.